Scheda ETF

Nome: iShares Euro Aggregate Bond Ucits ETF

Dati principali

Nome: iShares Euro Aggregate Bond Ucits ETF
Sottostante: Barclays Euro Aggregate Bond
Mercato di riferimento: Titoli di Stato
Emittente: iShares
Prospetto Informativo

Valori
Ultimo Valore: 127,93 EUR   Data: 22.10.2019   Massimo (giorno): 128   Minimo (giorno): 127,76

Rendimento %
Da inizio anno -1,1
3 mesi
6 mesi
12 mesi
36 mesi
  val.
Costi gestione annui 0,25%
Armonizzato
Dividendo distribuito 1,2496 EUR
Data stacco dividendo 18/12/2013
Descrizione e commento:
L’iShares Euro Aggregate Bond Ucits ETF è un fondo obbligazionario che ha lo scopo di replicare l'andamento dell'indice Barclays Euro Aggregate Bond. Offre l'esposizione a un paniere di obbligazioni investment grade denominate in euro, quali buoni del tesoro, obbligazioni con garanzie collaterali e obbligazioni societarie. L’inclusione di obbligazioni nel fondo é basata sulla valuta di emissione (cioè Euro) e non sul domicilio dell’emittente. L’iShares Barclays Euro Aggregate Bond ha un Ter dello 0,25% e paga un dividendo ogni sei mesi.
Sintesi:
L'iShares Euro Aggregate Bond Ucits ETF permette una esposizione a un paniere di obbligazioni investment grade denominate in Euro, inclusi i treasury bonds, le obbligazioni cartolarizzate e i corporate bonds. Comprende oltre 350 titoli e offre un'esposizione diversificata nell’universo investment grade dei principali Paesi sviluppati.
Indice sottostante:
Il Barclays Euro Aggregate Bond annovera al suo interno 390 titoli con circa la metà dei quali che presenta rating "AAA", il 17,9% doppia A/A- e il 27,2% singola A/A-. Tra i paesi maggiormente rappresentati spiccano Germania (22,4%), Francia (21,45%) e Italia (14,38%). La scadenza media delle obbligazioni presenti nel paniere risulta di 6,84 anni. L'indice viene ribilanciato ogni mese.
Strategia:
L’iShares Euro Aggregate Bond Ucits ETF offre una elevata diversificazione tra gli investimenti obbligazionari globali a basso rischio. Attraverso questo Etf, con un singolo acquisto, si accede a un paniere di emissioni obbligazionarie numericamente elevato con un mix tra bond governativi e quelli societari.
Fattori di rischio:
Il fattore di rischio principale è legato alla dinamica dei tassi di interesse che si ripercuote sul valore dei prezzi delle obbligazioni e quindi sul rendimento dell’Etf. La duration modificata, coefficiente di rischio che permette di accertare la sensibilità di un'obbligazione e di un portafoglio obbligazionario all'evoluzione dei tassi, per questo Etf risulta del 5,15%. Un altro rischio è legato alla possibile revisione al ribasso del rating di credito delle varie società.

Ultime dai Blog

Sondaggi

Dove sarà l'indice Ftse Mib a fine 2019?
Molto superiore ai livelli attuali (18.760)
Molto al di sotto ai livelli attuali
Agli stessi livelli
Di poco superiore ai livelli attuali
Di poco inferiore ai livelli attuali

Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]