Scheda ETF

Nome: VanEck Vectors Natural Resources UCITS ETF

Dati principali

Nome: VanEck Vectors Natural Resources UCITS ETF
Sottostante: VanEck Natural Resources Index
Mercato di riferimento: Tematici
Emittente: VanEck
Prospetto Informativo

Valori
Ultimo Valore: 23,525 EUR   Data: 12.4.2021   Massimo (giorno): 23,6   Minimo (giorno): 23,39

Rendimento %
Da inizio anno
3 mesi
6 mesi
12 mesi
36 mesi
  val.
Costi gestione annui 0,50%
Armonizzato
Dividendo distribuito
Data stacco dividendo
Descrizione e commento:
Il VanEck Vectors Natural Resources UCITS ETF consente l'accesso alle imprese di tutto il mondo attive nella produzione e distribuzione di materie prime e di prodotti e servizi a base di materie prime. Offre agli investitori un accesso ampiamente diversificato ai settori dell'agricoltura (acqua nelle energie rinnovabili), dei metalli di base e industriali, dell'energia, dei prodotti forestali e dei metalli preziosi. L’Etf non prevede la distribuzione del dividendo.
Sintesi:
Questo Etf consente l'accesso alle imprese di tutto il mondo attive nella produzione e distribuzione di materie prime e di prodotti e servizi a base di materie prime.
Indice sottostante:
Il VanEck Natural Resources Index è un indice globale che tiene traccia delle performance delle società coinvolte nella produzione e distribuzione di prodotti e prodotti legati alle commodity nei seguenti settori: agricoltura, alternative (acqua e energie alternative), base e industria Metalli, energia, prodotti forestali e metalli preziosi. Il ribilanciamento dell’indice è previsto ogni tre mesi.
Strategia:
Questo Etf è basato sull'indice che fornisce acquisti di titoli di aziende globali attive in sei segmenti di risorse naturali (tra cui agricoltura, energia, metalli e energie rinnovabili). Utilizza i pesi basati sul consumo.
Offre un'esposizione alle risorse naturali ampiamente diversificata. Include acqua e energie rinnovabili.
Fattori di rischio:
Il VanEck Vectors Natural Resources UCITS ETF è correlato all’andamento del ciclo economico, il cui rallentamento si riflette, sulla domanda di materie prime. Esiste un rischio cambio in quanto l’indice sottostante è composto da società dipendenti dall'andamento di materie prime di base quotate in dollari Usa.

Sondaggi

Dove andrà il Bitcoin alla fine del 2021?
crollerà a 10mila euro
sfonderà quota 100mila euro
salirà intorno ai 70mila euro
rimarrà intorno ai 40-50mila euro

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967