Scheda ETF

Nome: Franklin FTSE India UCITS ETF

Dati principali

Nome: Franklin FTSE India UCITS ETF
Sottostante: FTSE India 30/18 Capped
Mercato di riferimento: Azionario Far East
Emittente: Franklin Templeton
Prospetto Informativo

Valori
Ultimo Valore: 15,834 EUR   Data: 26.3.2020   Massimo (giorno): 15,834   Minimo (giorno): 15,368

Rendimento %
Da inizio anno
3 mesi
6 mesi
12 mesi
36 mesi
  val.
Costi gestione annui 0,19%
Armonizzato
Dividendo distribuito
Data stacco dividendo
Descrizione e commento:
Implementa idee d'investimento sull'India per la componente mercati emergenti di un portafoglio.
Fornisce un'esposizione mirata alle grandi e medie imprese indiane.
Si prefigge di fornire risultati di investimento che corrispondano fedelmente, al lordo di commissioni e spese, alla performance dell'indice FTSE India 30/18 Capped Index.
Sintesi:
L'Etf consente di assumere una posizione rialzista sui principali titoli quotati sulla borsa indiana. L’investimento è caratterizzato da una alta componente speculativa ed è quindi adatto all’investitore con una elevata propensione al rischio. La specializzazione geografica dell’investimento e l’esposizione al rischio di cambio suggeriscono di pesare correttamente l’investimento all’interno di un portafoglio altamente diversificato.
Indice sottostante:
Investe in azioni di grande e media capitalizzazione in India e mira a tracciare il più vicino possibile la performance dell'indice FTSE India 30/18 Capped, indipendentemente dal fatto che il valore dell'Indice sottostante aumenti o diminuisca.
Strategia:
Questo Etf è uno strumento ideale per chi sia alla ricerca di un investimento focalizzato sulle azioni quotate in India o desideri diversificare il proprio portafoglio con uno dei mercati emergenti più interessanti a livello globale. Considerando le caratteristiche di concentrazione geografica, per ottenere un buon grado di diversificazione del portafoglio è consigliabile abbinare l’investimento di tale strumento ad altri Etf azionari emergenti, statunitensi, o, se si vuole limitare l’esposizione al rischio di cambio, azionari europei.
Fattori di rischio:
L'Etf intende tracciare la performance dell'Indice sottostante, composto da azioni indiane di grandi e medie imprese. Tali asset sono state storicamente soggetti a variazioni di prezzo a causa di fattori quali la volatilità generale dei mercati azionari, le variazioni delle prospettive finanziarie o le fluttuazioni dei mercati valutari. Di conseguenza, la performance del Fondo può fluttuare significativamente in periodi di tempo relativamente brevi.
Altri rischi significativi includono: rischio di concentrazione, rischio di controparte, rischio di cambio, rischio di derivati, rischio dei mercati emergenti e rischio di negoziazione sui mercati secondari.

Ultime dai Blog

Sondaggi

Dopo la buona performance del 2019, l'indice Ftse Mib cosa farà nel 2020?
scenderà a 20.000 punti
rimarrà stabile intorno a 24.000 punti
salirà intorno a 26.000
schizzerà ai 30.000

Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: info@browneditore.it