Scheda ETF

Nome: iShares Msci Russia Adr/Gdr UCITS ETF

Dati principali

Nome: iShares Msci Russia Adr/Gdr UCITS ETF
Sottostante: Msci Russia
Mercato di riferimento: Azionario Mercati Emergenti
Emittente: iShares
Prospetto Informativo

Valori
Ultimo Valore: 113,6 EUR   Data: 20.4.2021   Massimo (giorno): 115,81   Minimo (giorno): 113,6

Rendimento %
Da inizio anno
3 mesi
6 mesi
12 mesi
36 mesi
  val.
Costi gestione annui 0,65%
Armonizzato
Dividendo distribuito
Data stacco dividendo
Descrizione e commento:
L'iShares Msci Russia Adr/Gdr UCITS ETF mira a replicare l'indice di riferimento a costi contenuti e in modo preciso utilizzando il metodo della replica sintetica (swaps). Non è prevista la distribuzione di dividendi (l'indice è infatti di tipo Net Total Return).
Sintesi:
L'iShares Msci Russia Adr/Gdr UCITS ETF permette di investire in Russia, uno dei mercati emergenti a maggior crescita. E' utilizzato il metodo della replica sintetica (swaps). Non è prevista la distribuzione di dividendi (l'indice è infatti di tipo Net Total Return).
Indice sottostante:
L'indice Msci Russia replica il rendimento delle azioni ad alta e media capitalizzazione quotate sul mercato russo.
Strategia:
Questo Etf permette di aumentare il grado di diversificazione internazionale del proprio portafoglio di investimento e avere una totale esposizione al mercato russo che però presenta un'elevata volatilità tipica dei mercati emergenti. L'economia russa sta vivendo una fase di forte crescita con la presenza maggioritaria di azioni del comparto energetico che rende il mercato russo un’ottima occasione in periodi di aumento della domanda di energia e materie prime.
Fattori di rischio:
L'indice è calcolato in dollari su base giornaliera pertanto si è esposti al rischio cambio. Inoltre, è elevata la dipendenza dall'andamento dei prezzi delle materie prime. A variazioni al rialzo o al ribasso dei prezzi delle commodity corrispondono incrementi o decrementi nei ricavi delle imprese appartenenti ai rispettivi settori. Infine presenta un'elevata volatilità, tipica dei mercati emergenti.

Sondaggi

Dove andrà il Bitcoin alla fine del 2021?
crollerà a 10mila euro
sfonderà quota 100mila euro
salirà intorno ai 70mila euro
rimarrà intorno ai 40-50mila euro

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967