Scheda ETF

Nome: Ossiam Risk Weighted Enhanced Commodity ex. Grains TR UCITS ETF 1C (USD)

Dati principali

Nome: Ossiam Risk Weighted Enhanced Commodity ex. Grains TR UCITS ETF 1C (USD)
Sottostante: Risk-Weighted Enhanced Commodity Ex-Grains Index
Mercato di riferimento: Indice di Commodities
Emittente: Ossiam
Prospetto Informativo

Valori
Ultimo Valore: 62 EUR   Data: 7.7.2020   Massimo (giorno): 62   Minimo (giorno): 62

Rendimento %
Da inizio anno
3 mesi
6 mesi
12 mesi
36 mesi
  val.
Costi gestione annui 0,45%
Armonizzato
Dividendo distribuito
Data stacco dividendo
Descrizione e commento:
L'Ossiam Risk Weighted Enhanced Commodity ex. Grains TR UCITS ETF 1C (USD) offre un'esposizione con volatilità ridotta ad un paniere diversificato di 20 contratti future su commodity escluse le granaglie. L’indice sottostante ha lo scopo di riflettere la performance di un paniere diversificato di future su materie prime evitando un'eccessiva concentrazione su determinate commodity. Viene adottata una metodologia di replica swap-based. L’investitore risulta esposto al rischio cambio euro/dollaro.
Sintesi:
Questo Etf offre un'esposizione con volatilità ridotta ad un paniere diversificato di materie prime escluse le granaglie.
Indice sottostante:
Il Risk-Weighted Enhanced Commodity Ex-Grains Index è strutturato in modo di evitare la concentrazione su alcune commodity, in particolare sul petrolio, al fine di pervenire a un’allocazione del rischio di portafoglio più efficiente. L’indice è riequilibrato su base mensile e ogni contratto future sulle commodity è pesato in una proporzione inversa alla sua volatilità passata. In tal modo si fornisce più peso ai contratti future sulle commodity con la volatilità più bassa.
Strategia:
L’Etf è adatto per chi vuole aumentare il grado di diversificazione del proprio portafoglio di investimento e avvantaggiarsi dell'apprezzamento delle materie prime cercando di contenere la volatilità che solitamente caratterizza le commodity. La strategia di questo fondo comprende un meccanismo di enhanced roll yield, che seleziona e opera un roll-over sui contratti future in base alla metodologia S&P GSCI Enhanced e/o S&P Dynamic.
Fattori di rischio:
Dal momento che l’indice comprende titoli denominati in dollari, l’investitore è esposto alle variazioni del tasso di cambio tra l’Euro e il dollaro. La dipendenza delle quotazioni delle valute all'andamento del ciclo economico fa emergere il rischio di un calo dell'ETF in contesti di rallentamento dell'economia globale.

Ultime dai Blog

Sondaggi

Dopo la buona performance del 2019, l'indice Ftse Mib cosa farà nel 2020?
scenderà a 20.000 punti
rimarrà stabile intorno a 24.000 punti
salirà intorno a 26.000
schizzerà ai 30.000

www.finanza.com è gestito e mantenuto da T-Mediahouse s.r.l, Società sottoposta ad attività di direzione e coordinamento di Triboo S.p.A.
Sede legale e operativa: Viale Sarca 336, Edificio 16, 20126 Milano (MI), P. IVA, C.F. e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano-Monza-Brianza-Lodi 06933670967