Scheda ETF

Nome: Lyxor Fortune SG Ucits ETF MSCI China A (DR)

Dati principali

Nome: Lyxor Fortune SG Ucits ETF MSCI China A (DR)
Sottostante: MSCI China A Net Total Return
Mercato di riferimento: Azionario Cina
Emittente: Lyxor
Prospetto Informativo

Valori
Ultimo Valore: 169,93 EUR   Data: 14.5.2021   Massimo (giorno): 171,19   Minimo (giorno): 169,42

Rendimento %
Da inizio anno
3 mesi
6 mesi
12 mesi
36 mesi
  val.
Costi gestione annui 0,85%
Armonizzato
Dividendo distribuito
Data stacco dividendo
Descrizione e commento:
Il Lyxor Fortune SG Ucits ETF MSCI China A (DR) replica passivamente l'indice di riferimento MSCI China A Net Total Return, che raggruppa i titoli a maggior capitalizzazione e liquidità quotati sulle Borse di Shanghai e Shenzhen. Questo ETF permette agli investitori di accedere al mercato cinese con un’esposizione al renminbi poiché l'indice sottostante è composto da azioni appartenenti all'"A-shares", ossia quelle azioni che offrono un’esposizione diretta alla valuta cinese.
Sintesi:
Lyxor Fortune SG Ucits ETF MSCI China A (DR) consente un investimento altamente focalizzato a livello territoriale sulla Cina. L’elevata volatilità ed il rischio di cambio suggeriscono di pesare correttamente l’investimento all’interno di un portafoglio altamente diversificato.
Indice sottostante:
L’indice MSCI China A Net Total Return riflette la performance delle azioni “A” di società costituite nella Repubblica Popolare Cinese ad esclusione di Hong Kong, quotate nelle Borse di Shanghai e di Shenzen. L’indice sottostante si compone di società a media e grande capitalizzazione che rappresentano l’85% dell’universo investibile della Repubblica Popolare Cinese in termini di flottante di Borsa. Attualmente sono oltre 800 le società presenti nell'indice con nessun titolo che supera l'1,5% del totale dell'indice. A livello settoriale prevalgono i titoli finanziari (28,68%), seguiti dagli industriali (20,93%).
Strategia:
Questo Etf è indicato a chi vuole puntare sul mercato azionario cinese con esposizione diretta al renminbi. Tuttavia, la concentrazione geografica e la volatilità del rapporto di cambio suggeriscono di adottare una logica di diversificazione di portafoglio.
Fattori di rischio:
Gli ETF sulle azioni A cinesi sono esposte al rischio cambio con l’ETF quotato in euro, l’indice sottostante in dollari Usa e le azioni dell’indice in Renminbi. Gli investitori beneficiano quindi di un eventuale apprezzamento del renminbi nei confronti dell’euro.

Ultime dai Blog

Sondaggi

Dove andrà il Bitcoin alla fine del 2021?
crollerà a 10mila euro
sfonderà quota 100mila euro
salirà intorno ai 70mila euro
rimarrà intorno ai 40-50mila euro

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967