Scheda ETF

Nome: Lyxor S&P 500 Banks UCITS ETF - Acc

Dati principali

Nome: Lyxor S&P 500 Banks UCITS ETF - Acc
Sottostante: S&P 500 Capped 35/20 Banks and Diversified Financials Select Index (NTR)
Mercato di riferimento: Azionario Usa
Emittente: Lyxor
Prospetto Informativo

Valori
Ultimo Valore: 16,16 EUR   Data: 4.12.2020   Massimo (giorno): 16,274   Minimo (giorno): 16,1

Rendimento %
Da inizio anno
3 mesi -3,56
6 mesi -3,56
12 mesi
36 mesi
  val.
Costi gestione annui 0,20%
Armonizzato
Dividendo distribuito
Data stacco dividendo
Descrizione e commento:
Il Lyxor S&P 500 Banks UCITS ETF - Acc è un exchange-traded fund conforme alla direttiva UCITS che punta a replicare l’indice di riferimento S&P 500 Capped 35/20 Banks and Diversified Financials Select Index (NTR).
L’indice seleziona le società statunitensi large cap a partire dall’indice principale S&P 500, relativamente ai seguenti sotto-settori : Regional Banks, Diversified Banks, Asset Management & Custody Banks, Consumer Finance, Investment Banking & Brokerage. I cap assicurano che nessun singolo titolo possa rappresentare più del 33% dell’indice. Un limite del 19% è imposto al secondo titolo in portafoglio e seguenti.
Sintesi:
Lyxor S&P 500 Banks UCITS ETF - Acc è un Etf a gestione passiva studiato per chi voglia effettuare un investimento focalizzato sul comparto bancario statunitense. I principali rischi dell’investimento sono legati all’andamento del ciclo economico e alla esposizione diretta, anche se relativamente contenuta, al rischio di cambio.
Indice sottostante:
S&P 500 Capped 35/20 Banks and Diversified Financials Select Index (NTR) seleziona le società statunitensi large cap a partire dall’indice principale S&P 500, relativamente ai seguenti sotto-settori : Regional Banks, Diversified Banks, Asset Management & Custody Banks, Consumer Finance, Investment Banking & Brokerage. I cap assicurano che nessun singolo titolo possa rappresentare più del 33% dell’indice. Un limite del 19% è imposto al secondo titolo in portafoglio e seguenti.
Strategia:
Questo ETF è adatto a chi voglia uno strumento finanziario focalizzato sul settore bancario degli Stati Uniti. Il prodotto è ideale per chi intende effettuare un investimento focalizzato su un particolare settore economico quale quello bancario, che risente in maniera diretta dell’andamento del ciclo economico. Per questo lo strumento appare adatto alle fasi di crescita economica. L’investimento appare meno indicato nelle fasi di crescita dei tassi di interesse. La diversificazione settoriale è nulla: l’Etf può però essere inserito all’interno di un portafoglio con il fine di aumentare la diversificazione settoriale dell’investimento complessivo.
Fattori di rischio:
Il rendimento dell’Etf è correlato in maniera diretta al ciclo economico, per cui l’avvio di un periodo di stagnazione potrebbe penalizzare questa tipologia di investimento. Il rischio cambio, seppur contenuto, è da tenere ben presente in quanto l’investimento risentirà dell’andamento dei cambi.

Sondaggi

Dopo la buona performance del 2019, l'indice Ftse Mib cosa farà nel 2020?
scenderà a 20.000 punti
rimarrà stabile intorno a 24.000 punti
salirà intorno a 26.000
schizzerà ai 30.000

Finanza.com è un allegato di Finanzaonline, periodico telematico reg. Trib. Roma
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967