Scheda ETF

Nome: Amundi ETF Floating Rate Euro Corporate 1-3 Ucits ETF

Dati principali

Nome: Amundi ETF Floating Rate Euro Corporate 1-3 Ucits ETF
Sottostante: Markit iBoxx EUR FRN IG 1-32
Mercato di riferimento: Obbligazionario Corporate
Emittente: AMUNDI Etf
Prospetto Informativo

Valori
Ultimo Valore: 101,01 EUR   Data: 3.12.2020   Massimo (giorno): 101,08   Minimo (giorno): 101

Rendimento %
Da inizio anno
3 mesi 0,08
6 mesi 0,08
12 mesi -0,45
36 mesi -0,46
  val.
Costi gestione annui 0,18%
Armonizzato
Dividendo distribuito
Data stacco dividendo
Descrizione e commento:
L'Amundi ETF Floating Rate Euro Corporate 1-3 Ucits ETF espone a obbligazioni societarie a tasso variabile di emittenti mondiali, denominate in Euro, con rating Investment Grade e con scadenze fino a 3 anni. L'ETF applica un metodo di replica sintetica dell'indice sottostante.
Sintesi:
L'Amundi ETF Floating Rate Euro Corporate 1-3 Ucits ETF espone a obbligazioni societarie a tasso variabile di emittenti mondiali, denominate in Euro, con rating Investment Grade e con scadenze fino a 3 anni.
Indice sottostante:
Il Markit iBoxx EUR FRN IG 1-32 è composto da obbligazioni corporate investment grade a tasso variabile denominate in Euro e con una scadenza di 1-3 anni. Alla data di inclusione nell’indice l'emissione deve avere una maturità residua minima di 1,5 anni. Il peso totale di ogni emittente è limitato al 5%.
Strategia:
Questo ETF risulta indicato alle persone che intendono indirizzare parte del proprio capitale nelle obbligazioni corporate emesse dalle imprese internazionali, e che ricercano un rendimento complessivo superiore a quanto ottenibile rivolgendosi ai tradizionali titoli di stato.
L’investimento consente attraverso un singolo acquisto di accedere a un paniere di emissioni obbligazionarie numericamente elevato e caratterizzato da una efficace diversificazione settoriale. L’investimento risulta inoltre poco esposto al rischio tassi poiché le obbligazioni sono a tasso variabile.
Fattori di rischio:
Esponendosi ad obbligazioni a tasso variabile, l'ETF presenta ha una bassa sensibilità al rischio di rialzo dei tassi. Non è presente rischio cambio poichè tutte le obbligazioni comprese nell'indice sottostante sono denominate in euro.

Sondaggi

Dopo la buona performance del 2019, l'indice Ftse Mib cosa farà nel 2020?
scenderà a 20.000 punti
rimarrà stabile intorno a 24.000 punti
salirà intorno a 26.000
schizzerà ai 30.000

Finanza.com è un allegato di Finanzaonline, periodico telematico reg. Trib. Roma
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967