Scheda ETF

Nome: SPDR Citi Asia Local Government Bond Ucits ETF

Dati principali

Nome: SPDR Citi Asia Local Government Bond Ucits ETF
Sottostante: Citi Asian Government Bond Investable TR
Mercato di riferimento: Titoli di Stato
Emittente: SPDR ETF
Prospetto Informativo

Valori
Ultimo Valore: 75,91 EUR   Data: 10.11.2017   Massimo (giorno): 75,99   Minimo (giorno): 75,91

Rendimento %
Da inizio anno
3 mesi
6 mesi
12 mesi
36 mesi
  val.
Costi gestione annui 0,5%
Armonizzato
Dividendo distribuito 0,8077 USD
Data stacco dividendo 30/9/2013
Descrizione e commento:
L'obiettivo dello SPDR Citi Asia Local Government Bond UCITS ETF consiste nel replicare la performance dei mercati del debito pubblico in valuta locale di diversi paesi asiatici, riflettendo fedelmente la performance dell'indice Citi Asian Government Bond Investable Index. Lo strumento distribuirà dividendi con cadenza semestrale. Il metodo di replica dell'indice è fisica a campione.
Sintesi:
Lo SPDR Citi Asia Local Govt Bond Ucits è uno strumento dedicato all'investimento in obbligazioni governative dei principali paesi asiatici ad esclusione del Giappone.
Indice sottostante:
Il Citi Asian Government Bond Investable Index misura la performance del mercato delle obbligazioni pubbliche asiatiche, Giappone escluso. Attualmente include le obbligazioni emesse dai governi di Hong Kong, Indonesia, Corea, Malesia, Filippine, Singapore, Thailandia e Cina (che sono emesse all'estero). Vengono incluse le sole obbligazioni con scadenza superiore ad un anno. L’indice utilizza una ponderazione basata sulla capitalizzazione di mercato, con un limite del 20% per singolo paese e una metodologia di inclusione basata su norme standard.
Strategia:
Questo Etf è adatto ai risparmiatori con buona propensione al rischio che intendono diversificare il proprio capitale nei mercati obbligazionari dei Paesi asiatici ad esclusione del Giappone. La volatilità di questo Etf può rivelarsi maggiormente elevata rispetto ai normali prodotti obbligazionari per cui dovrebbe essere utilizzato allo scopo di completare la diversificazione di portafoglio. Il debito dei mercati emergenti asiatici offre rendimenti più elevati per via del maggiore livello del rischio paese.
Fattori di rischio:
Lo strumento è esposto alla dinamica dei tassi di interesse. L’Etf risulta poco idoneo alle fasi di rafforzamento del ciclo economico quando le politiche monetarie delle banche centrali passano da espansive a restrittive. L'investitore risulta esposto alle variazioni del tasso di cambio tra l'euro e le valute in cui sono denominate i bond compresi nell'indice.

Sondaggi

Dove andrà il Bitcoin alla fine del 2021?
crollerà a 10mila euro
sfonderà quota 100mila euro
salirà intorno ai 70mila euro
rimarrà intorno ai 40-50mila euro

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967