Piazza Affari prevista poco mossa in avvio, dopo inizio settimana sprint. I temi da seguire

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

L'angolo del trader

29 settembre 2020 - 08:41

MILANO (Finanza.com) Piazza Affari e le Borse europee dovrebbero aprire la seduta di oggi sulla parità, dopo il rimbalzo di inizio settimana. Ieri l'indice Ftse Mib ha chiuso con uno sprint di +2,47% risalendo oltre la soglia dei 19.000 punti. Il rimbalzo dei mercati di inizio settimana si smorza in un contesto fragile a causa della crisi sanitaria e del rischio politico in vista delle elezioni presidenziali americane. Oggi è previsto il primo dibattito tra il presidente americano Donald Trump e il candidato rivale Joe Biden.

Per quanto riguarda l'Italia, questa mattina il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, incontrerà i capidelegazione al governo delle forze di maggioranza per discutere della Nota di aggiornamento al Def. La Nadef arriverà in Consiglio dei ministri molto probabilmente domani sera. La prospettiva del governo sui conti pubblici è di far rientrare il rapporto debito/Pil al 150% dopo il 157-158% del Pil nell'anno dell'emergenza Covid-19. Il deficit/Pil, dopo il quasi 11% del 2020, dovrebbe scendere attorno al 6%, per rallentare ancora verso il 3% a fine periodo nel 2023. Il motore sarebbe rappresentato da un Pil in rimbalzo verso il +6% l'anno prossimo e destinato a rimanere tonico, sopra il 2%, anche negli anni successivi.

Attenzione oggi anche al dato sull'inflazione in Germania che potrebbe riaprire il dibattito all'interno della Bce sulle misure da adottare di fronte a prezzi che non riescono a risalire. Tra gli altri dati, da seguire gli indici di fiducia nell'Eurozona e la fiducia dei consumatori negli Stati Uniti.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Annunci pubblicitari

Dove andrà il Bitcoin alla fine del 2021?
crollerà a 10mila euro
sfonderà quota 100mila euro
salirà intorno ai 70mila euro
rimarrà intorno ai 40-50mila euro

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967

Finanza.com_notizie