Piazza Affari e Borse europee dovrebbero aprire sopra la parità

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

L'angolo del trader

25 settembre 2020 - 08:34

MILANO (Finanza.com) Piazza Affari e le principali Borse europee potrebbero tentare il rimbalzo e aprire quest'ultima seduta della settimana poco sopra la parità, dopo essere state penalizzate dai dubbi sulla ripresa economica di fronte a una situazione sanitaria in via di peggioramento in diversi paesi del Vecchio continente, Francia e Gran Bretagna in primis. Ieri l'indice Ftse Mib ha chiuso con un calo dello 0,12% a a 18.906 punti.

A sostenere i mercati il rimbalzo dei titoli tecnologici a Wall Street nella seduta di ieri e un possibile nuovo piano di stimolo da 2.200 miliardi di dollari negli Stati Uniti. Finora la faziosità tra Democratici e Repubblicani ha impedito un rinnovo degli aiuti da parte del Congresso, e il recente posto vacante alla Corte Suprema dopo la morte del giudice Ruth Bader Ginsberg ha allargato il divario. Ma secondo le ultime indiscrezioni, i Democratici starebbero rivendendo la loro proposta nel tentativo di far ripartire i negoziati con l'amministrazione Trump e il nuovo piano di rilancio potrebbe essere votato già la prossima settimana.

Pochi invece gli spunti previsti dal fronte macro. L'agenda macro di oggi prevede la sola pubblicazione degli indici di fiducia in Italia e degli ordini di beni durevoli negli Stati Uniti. Tra gli altri appuntamenti, si segnala che l'agenzia Fitch si pronuncerà sul rating della Gran Bretagna. Lato emissioni, in programma l'asta del Tesoro di Bot semestrali per 6,5 miliardi.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Annunci pubblicitari

Dove andrà il Bitcoin alla fine del 2021?
crollerà a 10mila euro
sfonderà quota 100mila euro
salirà intorno ai 70mila euro
rimarrà intorno ai 40-50mila euro

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967

Finanza.com_notizie