Dollaro: dopo inflazione Usa, ora test chiave è il Fomc di mercoledì prossimo

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Daniela La Cava

11 giugno 2021 - 11:41

MILANO (Finanza.com)

Viaggia sopra quota 90 questa mattina il dollar index. Ieri il "dollaro è salito sull'onda dell'inflazione USA che anche nell’ultimo mese ha mostrato un incremento molto ampio e superiore alle attese, ma poco dopo ha fatto marcia indietro e ha chiuso al ribasso, e apre in calo anche oggi, seguendo i rendimenti, sull’idea che questa accelerazione dell’inflazione è dovuta a fattori transitori e che quindi la Fed non anticiperà il tapering sulla base di questi dati", spiegano gli esperti dell'ufficio studi di Intesa Sanpaolo secondo i quali il test chiave per il biglietto verde sarà ora il Fomc di mercoledì prossimo. "Se, pur senza esporsi sul timing dell’annuncio del tapering, la Fed riuscirà a veicolare un messaggio favorevole sull’evoluzione dello scenario domestico, il dollaro dovrebbe almeno in parte beneficiarne, perché se i dati dei prossimi mesi convalideranno tale scenario, le condizioni per l’avvio della svolta di policy si potranno considerare sostanzialmente soddisfatte", concludono da Intesa.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967