IEA taglia stime domanda petrolio, Equita vede Brent a 50$ nel 2021. ENI rimane il titolo oil preferito

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Titta Ferraro

20 gennaio 2021 - 10:57

MILANO (Finanza.com)

Ieri nel suo report mensile l'IEA ha indicato una domanda di petrolio inferiore di 600.000 barili al giorno (bpd) rispetto alle previsioni precedenti per il 1° trimestre 2021 e di 300.000 bpd in meno per l'intero 2021. L’agenzia si attende una ripresa nella seconda metà dell'anno grazie all’accelerazione delle vaccinazioni. La domanda mondiale di petrolio dovrebbe crescere quindi di 5,5 mln bpd nel 2021 a 96,6 mln bpd dopo essere scesa di 8,8 mln bpd nel 2020. La IEA ritiene che i consumi non recupereranno i livelli pre-pandemici di circa 100 mln bpd fino al 2022.

Gli analisti di Equita oggi commentano le indicazioni IEA confermando la stima sul prezzo del Brent per il 2021 a $50 al barile, ritenuta coerente con la decisione dell’OPEC+ e con le aspettative di una domanda debole nella prima metà dell'anno. Il titolo preferito dalla sim milanese nel settore è ENI.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è un allegato di Finanzaonline, periodico telematico reg. Trib. Roma
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967