Oro sotto osservazione dopo Fed, possibile ulteriore sostegno da scenario negativo su mercati azionari (analisti)

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Daniela La Cava

20 dicembre 2018 - 11:46

MILANO (Finanza.com)

All'indomani delle decisioni ufficiali della Fed, che ha annunciato il quarto rialzo dei tassi del 2018 ma si è mostrata più cauta sulle possibili strette del 2019, l'oro avanza verso quota 1.260 dollari l'oncia.
"Solo poche ore dopo essere stato colpito dalla decisione da parte della Fed di aumentare i tassi di interesse, l'oro ha iniziato a risalire, recuperando i 1.250 dollari e confermando il sentiment positivo che supporta il lingotto in questo momento", afferma Carlo Alberto De Casa, capo analista di ActivTrades, sottolineando che "lo scenario negativo sui mercati azionari e la paura di un rallentamento economico potrebbero spingere l’oro ulteriormente, con un primo obiettivo a 1.260 dollari e con spazio per ulteriori rialzi nel 2019".

Tutte le notizie su: oro

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]