Oro: colpito dalla forza del dollaro (analisti)

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Daniela La Cava

3 settembre 2020 - 10:49

MILANO (Finanza.com)

L'oro è stato colpito dalla forza del dollaro americano nelle ultime 48 ore. "Il prezzo del lingotto si è abbassato rispetto alla zona di resistenza a 2.000 dollari per avvicinarsi nuovamente alla zona di supporto a 1.920 dollari. Inoltre, lo scenario più ottimista sui mercati, dove c’è stato un altro rialzo dei titoli azionari, ha spinto gli investitori a scommettere su attività più rischiose, almeno nel breve termine". Cosi Carlo Alberto De Casa, capo Analista di ActivTrades, analizza lo scenario attuale del Lingotto. L'esperto precisa tuttavia che "il trend principale non è cambiato e il prezzo è nel canale laterale principale compreso tra 1.860 dollari (minimo del 12 agosto) e 2.075 dollari (massimo del 7 agosto)". Le prospettive fondamentali sono ancora positive per il lingotto, conclude, in uno scenario in cui le politiche accomodanti delle banche centrali continueranno a lungo.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

www.finanza.com è gestito e mantenuto da T-Mediahouse s.r.l, Società sottoposta ad attività di direzione e coordinamento di Triboo S.p.A.
Sede legale e operativa: Viale Sarca 336, Edificio 16, 20126 Milano (MI), P. IVA, C.F. e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano-Monza-Brianza-Lodi 06933670967