Erg: ceduto il 20% di Isab, per Equita è “buy”

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Luca Fiore

1 febbraio 2012 - 12:45

MILANO (Finanza.com)

-0,92% a Piazza Affari per il titolo Erg che scende a 8,66 euro. Ieri la società ha annunciato di aver approvato l´esercizio dell´opzione put sul 20% di Isab per un controvalore di 400 milioni. A seguito dell´operazione Isab sarà partecipata all´80% da Lukoil e al 20% da Erg. “L`uscita dalla raffinazione sarà ancora un processo lungo (fine 2013) ma la direzione strategica è chiara”, si legge nella nota odierna diffusa da Equita. Erg ha inoltre concesso a Lukoil un`estensione di 8 mesi sul lock-up, concordando di poter cedere il 20% residuo da Ottobre 2013, con incasso entro fine 2013.

“La decisione –continua la nota- di non cedere immediatamente il 40% non è ottimale perché cristallizza il valore della put option residua e lascia il gruppo esposto (anche se con quote ridotte) alla raffinazione per quasi due anni. La decisione deriva dalla volontà di non inasprire i rapporti con Lukoil, trovando una way-out con tempi condivisi”. “Post esercizio della put, stimiamo per Erg un debito netto 2012 di 660 milioni (sotto 2x Ebitda) e quasi zero nel 2013, lasciando spazio per m&a (rinnovabili in East Europe con Lukoil) e per qualche dividendo straordinario oltre i 40 cents promessi dal management (e garantiti da 200 milioni di plusvalenza)”. Equita raccomanda l’acquisto del titolo con prezzo obiettivo fissato a 11,3 euro.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967