Banca centrale Messico taglia tassi dall'8% al 7,75%. 'Crescita rimane stagnante'

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Laura Naka Antonelli

27 settembre 2019 - 07:48

MILANO (Finanza.com)

La Banca centrale del Messico ha tagliato i tassi overnight di 25 punti base, dall'8% al 7,75%.

Dal comunicato emerge che la decisione non è stata unanime, visto che due membri del board avrebbero voluto un taglio dei tassi di 50 punti base.

I rischi, d'altronde, "continuano a essere orientati al ribasso e la crescita dell'economia rimane stagnante, anche se si prevede una ripresa nel resto dell'anno".

La banca centrale ha indicato che osserverà l'impatto del forex sull'indice dei prezzi al consumo (dunque sull'inflazione), la Federal Reserve e il trend dell'economia".

"L'incertezza di mercato persiste riguardo ai rischi sia al rialzo che al ribasso che potrebbero condizionare l'inflazione", si legge ancora.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: info@browneditore.it