Fmi lascia invariate stime Pil globale. Lagarde avverte le banche centrali

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Laura Naka Antonelli

27 febbraio 2018 - 08:03

MILANO (Finanza.com)

Il Fondo Monetario Internazionale ha lasciato invariate le stime sulla crescita globale del 2018 e 2019 al 3,9%. Il numero uno Christine Lagarde ha comunque affermato che i rischi dell'economia globale sono aumentati a causa delle dispute commerciali, dei cambiamenti tecnologici e del processo di normalizzazione della politica monetaria avviato dalle banche centrali.

A tal proposito, Lagarde ha avvertito le banche centrali di rimanere vigili, in un contesto in cui le conseguenze del processo di normalizzazione dei tassi sulle economie dei paesi avanzati rimangono ancora incerte.

"Sapevamo che ciò sarebbe avvenuto, ma rimane incerto come esattamente tale processo condizionerà le aziende, i posti di lavoro e i redditi - ha detto Lagarde, nel corso di una conferenza stampa che ha tenuto a Jakarta - Chiaramente, le autorità di politica monetaria dovranno rimanere vigili sugli effetti probabili sulla stabilità finanziaria, che includono la prospettiva di volatilità nei flussi di capitali".

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

www.finanza.com è gestito e mantenuto da T-Mediahouse s.r.l, Società sottoposta ad attività di direzione e coordinamento di Triboo S.p.A.
Sede legale e operativa: Viale Sarca 336, Edificio 16, 20126 Milano (MI), P. IVA, C.F. e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano-Monza-Brianza-Lodi 06933670967