News Finanza Notizie Mondo Tesla, Musk chiarisce sui licenziamenti: ‘non il 10%, ma il 3,5% della forza lavoro’. Titolo in rally di oltre +8%

Tesla, Musk chiarisce sui licenziamenti: ‘non il 10%, ma il 3,5% della forza lavoro’. Titolo in rally di oltre +8%

Titolo Tesla in rally di oltre +8% a Wall Street, dopo le ultime dichiarazioni del numero uno Elon Musk, che ha dato precisazioni sui licenziamenti che colpiranno la forza lavoro del colosso produttore di auto elettriche.

In un intervento organizzato da Bloomberg, il ceo di Tesla ha detto che Tesla ridurrà la forza lavoro rappresentata dai dipendenti salariati del 10% nel corso dei prossimi tre mesi, allo stesso tempo aumentando il numero dei dipendenti a ore.

All’inizio di questo mese, Reuters aveva riportato alcuni rumor secondo cui Musk avrebbe tagliato il 10% dei posti di lavoro.

L’agenzia di stampa aveva citato una email interna inviata dall’ad del gigante EV al proprio staff, in cui Musk diceva di avere “una sensazione molto negativa” riguardo al trend dell’economia.

In una successiva email ottenuta dalla Cnbc, Elon aveva poi chiarito che, a fronte dei tagli dei dipendenti salariati, avrebbe aumentato lo staff che lavora ad ore.

Oggi Musk ha detto che, considerando l’impatto delle misure totali, Tesla licenzierà il 3,5% della sua forza lavoro complessiva, aggiungendo che il numero dei dipendenti coinvolti non “è super significativo”.

I dipendenti salariati incidono sul totale della forza lavoro di Tesla per 2/3 circa. Elon Musk ha infine sottolineato di credere che, “tra un anno, il numero dei nostri dipendenti sarà più alto sia per quanto concerne quelli salariati che quelli che lavorano a ore”.