Wall Street reagisce male ad annuncio tassi, occhio a balzo tassi Treasuries a due anni

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Laura Naka Antonelli

19 settembre 2019 - 07:32

MILANO (Finanza.com)

I mercati azionari Usa non hanno reagito bene all'annuncio della Fed di un altro taglio dei tassi di 25 punti base, al nuovo range compreso tra l'1,75% e il 2%.

In particolare, il Dow Jones è sceso fino a -200 punti, o -0,80%, per poi recuperare terreno in chiusura. Lo S&P 500 è sceso anch'esso fino a -0,8%, e il Nasdaq Composite è calato fino a -1,1%.

L'impressione è che la Fed non sia stata interpretata sufficientemente dovish dai mercati, se si considera la reazione della parte iniziale della curva dei rendimenti, che ha visto i tassi dei Treasuries Usa a due anni balzare dopo l'annuncio del taglio dei tassi di ben 10 punti base, dall'1,66% all'1,766%.

Wall Street ha comunque recuperato nel finale gran parte delle perdite, con il Dow Jones che ha chiuso quasi piatto, in rialzo dello 0,1%, a 27.147,08 punti e lo S&P 500 anch'esso quasi invariato a 3.006,73 punti. Il Nasdaq Composite ha ridotto i cali a -0,1%, a 8.177,39 punti.

Il numero uno della Fed, Jerome Powell, ha detto che la banca centrale è pronta a intervenire in caso di rallentamento dell'economia con una "sequenza" di tagli ai tassi, aggiungendo però che al momento non intravede la necessità di agire in tal senso. "Non è quanto prevediamo", ha affermato nella conferenza stampa successiva all'annuncio del taglio dei tassi.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

www.finanza.com è gestito e mantenuto da T-Mediahouse s.r.l, Società sottoposta ad attività di direzione e coordinamento di Triboo S.p.A.
Sede legale e operativa: Viale Sarca 336, Edificio 16, 20126 Milano (MI), P. IVA, C.F. e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano-Monza-Brianza-Lodi 06933670967