Usa: le vendite nel Black Friday stimate in crescita del 3,8%

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Luca Fiore

23 novembre 2012 - 13:33


MILANO (Finanza.com)

Oggi negli Stati Uniti è il Black Friday, il giorno in cui inizia ufficialmente la stagione degli acquisti in vista del Natale e, come ogni anno, arrivano le foto delle lunghe code fuori dagli negozi. C’è chi, come Target e Toys R Us, ha saggiamente deciso di anticipare l’apertura a giovedì note per evitare la ressa e chi, come Wal-Mart, ha iniziato gli sconti del Black Friday a partire dalle 20 di ieri.

Secondo un sondaggio condotto dall’International Council of Shopping Centers-Goldman Sachs, le vendite nel Black Friday ’12 saliranno del 3,8% a 11,4 miliardi di dollari. Secondo una ricerca Reuters/Ipsos, due consumatori su tre spenderanno la stessa cifra di un anno fa (o non sanno quanto spenderanno), il 21% spenderà meno e l’11% incrementerà lo shopping. Nel complesso, la National Retail Federation stima che le vendite nella stagione festiva 2012 potrebbero crescere del 4%.
Tutte le notizie su: usa, black friday, vendite dettaglio

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967