Tesla frena su espansione fabbrica Shanghai, pesano tensioni Usa-Cina

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Titta Ferraro

11 maggio 2021 - 10:06

MILANO (Finanza.com)

Tesla avrebbe sospeso i suoi piani di acquisto di terreni per espandere il proprio stabilimento di Shanghai e renderlo un hub di esportazione globale. L'indiscrezione riportata oggi dall'agenzia Reuters collega tale decisione con l'incertezza creata dalle tensioni tra Stati Uniti e Cina. Con le tariffe del 25% sui veicoli elettrici cinesi importati imposte in aggiunta ai prelievi esistenti sotto l'ex presidente Donald Trump ancora in vigore, il produttore statunitense di auto elettriche ora intende limitare la proporzione della produzione cinese nella sua produzione globale. Tesla attualmente spedisce in Europa le Model 3 fabbricate in Cina.

La fabbrica Tesla di Shanghai è progettata per produrre fino a 500.000 auto all'anno e attualmente produce veicoli Model 3 e Model Y a una velocità di 450.000 unità all'anno.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967