Terremoto in Nikola, il fondatore Trevor Milton lascia ogni incarico

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Titta Ferraro

21 settembre 2020 - 08:57

MILANO (Finanza.com)

Colpo di scena ai vertici di Nikola. La startup volta alla produzione di camion elettrici e a idrogeno, che vede tra i suoi azionisti GM e CNH Industrial, ha annunciato che il fondatore Trevor Milton si dimetterà volontariamente dai suoi ruoli di presidente esecutivo e membro del consiglio di amministrazione.

L’annuncio arriva dopo che un report pubblicato da Hindenburg Research, noto short seller, ha accusato Nikola di essere “una frode complessa costruita su decine di menzogne”. La società ha respinto le accuse dicendo che c’erano dozzine di accuse inesatte nel rapporto. Il board ha accettato le dimissioni di Milton scegliendo Stephen Girsky, ex vice presidente di General Motors e membro del consiglio di Nikola, quale nuovo presidente con effetto immediato.

“Nikola è davvero nel mio sangue e lo sarà sempre, e il focus dovrebbe essere sulla Società e sulla sua missione che cambia il mondo, non su di me”, ha detto Milton che possiede circa 82 milioni di azioni o il 20% della società, per un valore di circa 2,8 miliardi di dollari.

Tutte le notizie su: Nikola

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

www.finanza.com è gestito e mantenuto da T-Mediahouse s.r.l, Società sottoposta ad attività di direzione e coordinamento di Triboo S.p.A.
Sede legale e operativa: Viale Sarca 336, Edificio 16, 20126 Milano (MI), P. IVA, C.F. e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano-Monza-Brianza-Lodi 06933670967