Tassa sulle multinazionali: la proposta degli USA che piace al G20

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Alessandra Caparello

8 aprile 2021 - 11:57

MILANO (Finanza.com)

Gli Stati Uniti hanno inviato all'OCSE una proposta per una "tassazione minima globale" sulle multinazionali. L’idea di fondo è di tassare le multinazionali globali attraverso una tassa ad hoc per le maggiori imprese.
La proposta è stata ben recepita dal G20 finanziario, svoltosi sotto la presidenza italiana con il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, il presidente del Consiglio, Mario Draghi. Nella conferenza finale, il Ministro dell’economia Daniele Franco ha annunciato che un accordo si attende per luglio in occasione del terzo incontro a Venezia.
Allo stesso tempo continua il cammino della digital tax, l'imposta sulle compagnie del web. Come spiegato dal ministro francese delle Finanze Bruno Le Maire, “ci sono stati significativi progressi” anche se l’'obiettivo resta sempre di arrivare a giugno con uno schema preciso da imporre a Big Tech. In discussione anche le valute digitali.

Tutte le notizie su: mutlinazionali

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967