Stati Uniti: cosa suggeriscono numeri sussidi disoccupazione, ecco la view di Ing

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Redazione Finanza

9 luglio 2020 - 16:17

MILANO (Finanza.com)

"Le richieste di disoccupazione iniziali e continue stanno scendendo da livelli elevati, ma per la vera storia di ciò che sta accadendo nel mercato del lavoro americano, riguarda la misura delle domande di disoccupazione totali che sono a un nuovo massimo storico". Lo scrive James Knightley, chief international economist di Ing, dopo i dati macro Usa usciti nel pomeriggio. In particolare, l'economista sottolinea che "le richieste di sussidi di disoccupazione iniziali settimanali sono leggermente inferiori alle attese a 1,314 milioni per settimana del 4 luglio, ma rimangono più del doppio rispetto al livello registrato durante la crisi finanziaria globale", e nel complesso "il numero totale di persone che hanno richiesto prestazioni nell'ambito di tutti i programmi è salito a 32,9 milioni, in aumento di 1,4 milioni nella settimana".

Knightley spiega che "ciò è dovuto al fatto che una più ampia gamma di persone può beneficiare di prestazioni nell'ambito del programma di assistenza disoccupazione pandemica" serve "a illustrare l'attuale stress estremo nel mercato del lavoro e suggerisce che la disoccupazione è più vicina al 20% rispetto a l'11,1% attualmente indicato come tasso 'ufficiale'".

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


www.finanza.com è gestito e mantenuto da T-Mediahouse s.r.l, Società sottoposta ad attività di direzione e coordinamento di Triboo S.p.A.
Sede legale e operativa: Viale Sarca 336, Edificio 16, 20126 Milano (MI), P. IVA, C.F. e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano-Monza-Brianza-Lodi 06933670967