Stati Uniti: Goldman Sachs prevede crollo Pil del 34% nel II trimestre per coronavirus

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Valeria Panigada

31 marzo 2020 - 15:46

MILANO (Finanza.com)

L'e
ffetto del coronavirus sull'economia americana potrebbe essere devastante, peggio di quello stimato finora. Almeno per Goldman Sachs che ha rivisto al ribasso le sue previsioni formulate solo due settimane fa. La casa d'affari prevede che il Pil degli Stati Uniti crollerà del 34% su base annualizzata nel secondo trimestre dell'anno a causa dell'emergenza sanitaria, con una disoccupazione che arriverà al 15% entro la metà dell'anno. Le sue precedenti stime indicavano una caduta annualizzata del Pil del 24% nel secondo trimestre e una disoccupazione al 9%. Tuttavia la ripresa è vista già nel terzo trimestre con il Pil che rimbalzerà del 19%, grazie alla misure messe in campo dal governo e dalla Fed.

Tutte le notizie su: Pil Stati Uniti

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: info@browneditore.it