Raytheon e United Technologies annunciano nozze per colosso aerospaziale Usa secondo solo a Boeing

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Laura Naka Antonelli

10 giugno 2019 - 07:49

MILANO (Finanza.com)

Raytheon e United Technologies hanno annunciato un accordo tutto in azioni, volto a creare un colosso aerospaziale che sarebbe secondo, negli Stati Uniti, soltanto a Boeing, con un fatturato annuo di $74 miliardi.

La fusione unirebbe il business di United Technologies, attivo nel settore aerospaziale con i suoi motori per jet, i sistemi di controllo per le cabine di pilotaggio e i sedili degli aeroplani, con quello di Raytheon, noto soprattutto per la produzione dei missili Tomahawk.

L'accordo, che entrambe le aziende hanno definito 'fusione alla pari', si concluderebbe entro il primo semestre del 2020.

L'intesa prevede che gli azionisti di United detengano una quota della nuova società pari al 57%, mentre la restante partecipazione di Raytheon sarebbe pari al 43%.

Raytheon e United Technologies hanno un valore di mercato combinato di quasi $166 miliardi. Gli azionisti di Raytheon riceveranno 2,3348 azioni della nuova società per ogni azione Raytheon che detengono.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]