Oxford Economics: l'economia statunitense registrerà la crescita più forte dal 1984

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Alessandra Caparello

3 marzo 2021 - 10:13

MILANO (Finanza.com)

Buo
ne notizie per l’economia statunitense che, secondo Oxford Economics, registrerà la crescita più forte dal 1984. Un anno fa, l'economia a stelle e strisce è sprofondata nella più profonda e veloce contrazione economica dalla seconda guerra mondiale. Quest'anno, il miglioramento delle condizioni sanitarie, l’avvio della campagna vaccinale e il generoso stimolo fiscale formeranno un potente cocktail che porterà la crescita del PIL reale al suo tasso più veloce dai primi anni '80 affermano gli esperti di OE. “Ci aspettiamo che il presidente Joe Biden firmi l'intero piano di salvataggio americano da 1,9 miliardi di dollari nelle prossime settimane e tale piano dovrebbe aumentare la crescita del PIL reale di 3,3 punti percentuali entro il quarto trimestre del 2021 e vedere l'economia crescere del 7% nel 2021”. “Prevediamo che l'economia aggiungerà sette milioni di posti di lavoro nel 2021, portando il tasso di disoccupazione sotto il 5% entro fine anno. L'inflazione raggiungerà livelli raramente sperimentati nell'ultimo decennio, vicino al 3%, ma un surriscaldamento incontrollato non è probabile”.

Tutte le notizie su: economia, usa

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967