Non solo bitcoin, cresce l'utilizzo di altre cripto come mezzo di pagamento

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Redazione Finanza

17 gennaio 2022 - 16:36


MILANO (Finanza.com)

Cresce tra consumatori e aziende l'utilizzo di token digitali diversi da Bitcoin per gli acquisti. E' quanto emerge da dai dati di BitPay, fornitore di servizi di pagamento in bitcoin. L'anno scorso, l'uso di Bitcoin tra gli utilizzatori di BitPay è sceso a circa il 65% dei pagamenti elaborati, in calo rispetto al 92% nel 2020, ha detto BitPay a Bloomberg. Gli acquisti di Ether hanno rappresentato il 15% del totale, le stablecoin sono state del 13% e le nuove monete aggiunte a BitPay nel 2021 - Dogecoin, Shiba Inu e Litecoin - hanno rappresentato il 3%.

La tendenza a usare monete alternative è dettata dal fatto che sempre più aziende hanno iniziato a utilizzare stablecoin per i pagamenti transfrontalieri. Le stablecoin tendono a farsi preferire in quanto il loro valore è tendenzialmente più stabile in quanto legato a quello di altri asset come il dollaro USA.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967