Netflix: titolo sale dopo bilancio, nuovi abbonati superano attese. Ma occhio a guidance I trim. 2020

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Laura Naka Antonelli

22 gennaio 2020 - 07:39

MILANO (Finanza.com)

Il colosso americano dello streaming Netflix ha riportato un risultato di bilancio, relativo al quarto trimestre del 2019, migliore delle attese, ma ha fornito una guidance deludente per il primo trimestre di quest'anno.

La reazione del titolo è stata comunque positiva: Netflix ha guadagnato nelle contrattazioni afterhours oltre +2%.

I numeri chiave del bilancio sono i seguenti: l'utile per azione si è attestato a $1,30 (non ci sono però, riporta la Cnbc, le stime di Refinitiv con cui comparare il risultato). Il fatturato è stato pari a $5,47 miliardi, contro i $5,45 miliardi attesi da Refinitiv.

Negli Usa, gli abbonamenti sono cresciuti di 550.000 unità, meno rispetto ai +589.000 attesi da FactSet. A livello globale, tuttavia, gli abbonamenti sono balzati di 8,33 milioni, ben oltre la crescita di 7,17 milioni prevista.

Per il primo trimestre del 2020, Netflix prevede un utile per azione di $1,66 su un fatturato di $5,73 miliardi, rispetto agli $1,20 di attivo per azione e $5,76 miliardi di fatturato attesi dal consensus. Il giro d'affari dovrebbe dunque risultare inferiore alle stime.

La crescita degli abbonati è attesa di 7 milioni di unità nel primo trimestre, inferiore ai +7,86 milioni di nuovi abbonati previsti dal consensus.

Tutte le notizie su: netflix, streaming, nuovi abbonati

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

www.finanza.com è gestito e mantenuto da T-Mediahouse s.r.l, Società sottoposta ad attività di direzione e coordinamento di Triboo S.p.A.
Sede legale e operativa: Viale Sarca 336, Edificio 16, 20126 Milano (MI), P. IVA, C.F. e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano-Monza-Brianza-Lodi 06933670967