Moderna pronta a chiedere autorizzazione vaccino a Ue e Usa, titolo oltre +20% a Wall Street

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Laura Naka Antonelli

1 dicembre 2020 - 14:59

MILANO (Finanza.com)

Anche la società biotech Moderna sta per presentare una domanda alle autorità sanitarie competenti dell'Europa e degli Stati Uniti per ricevere l'autorizzazione all'utilizzo del suo vaccino anti-Covid.

Gli studi clinici hanno dimostrato che il vaccino di Moderna ha una efficacia superiore al 94% nel prevenire la malattia Covid-19 provocata dal coronavirus. Moderna ha aggiunto di sperare intanto che le autorità sanitarie del Regno Unito rilascino presto l'autorizzazione al vaccino.

Il titolo Moderna balza di oltre +20% a Wall Street.

Oggi Pfizer e BioNTech hanno annunciato di aver presentato all'EMA (autorità europea del farmaco) l'autorizzazione per il marketing condizionato del loro candidato vaccino, dopo aver fatto richiesta per l'ok all'utilizzo emergenziale del vaccino alla Food and Drug Administration (FDA), l'autorità federale Usa per il controllo dei medicinali e dei beni alimentari. Pfizer avanza di circa il 3%.

In un articolo la BBC rende noti i prezzi dei vaccini, incluso quello sviluppato dal colosso farmaecutico britannico AstraZeneca (il cui titolo mette a segno un timido rialzo dello 0,63% sul Nasdaq), in collaborazione con l'Università di Oxford.

Una dose del vaccino in questione costa 4 dollari: il prodotto può essere conservato in frigorifero a temperature regolari; il vaccino di Pfizer-BioNTech costa 20 dollari, richiede una conservazione a una temperatura particolarmente bassa, pari a -70 centigradi; il vaccino Moderna ha un costo di 33 dollari a dose, e può essere conservato a una temperatura di -20 gradi fino a 6 mesi. Tutti e tre i vaccini richiedono la somministrazione di due dosi.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è un allegato di Finanzaonline, periodico telematico reg. Trib. Roma
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967