Intel: utile per azione e fatturato I trim meglio stime, ma titolo fino a -3% in afterhours

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Laura Naka Antonelli

23 aprile 2021 - 06:10

MILANO (Finanza.com)

Intel ha annunciato di aver riportato nel primo trimestre un utile per azione superiore alle stime degli analisti e al proprio outlook. Tuttavia, nelle contrattazioni afterhours di Wall Street, il titolo è sceso fin oltre -3%. Al di sopra delle attese anche il fatturato.

Per la precisione, l'eps su base adjusted di Intel si è attestato a $1,39, rispetto agli $1,15 attesi dal consensus, in calo tuttavia dell'1% su base annua.

Il fatturato è stato pari a $18,57 miliardi, rispetto ai $17,90 miliardi attesi, quasi invariato su base annua.

Per il secondo trimestre fiscale, il colosso dei chip prevede un fatturato di $17,8 miliardi, lievemente al di sopra delle attese degli analisti, pari a $17,55 miliardi. L'outlook sull'utile per azione ha deluso però le previsioni, in quanto Intel prevede un eps di $1,05 rispetto agli $1,09 del consensus.

Occhio al margine lordo del primo trimestre, sceso del 5,4% al 55,2% a causa dell'aumento dei costi.

Il nuovo ceo Gelsinger, che ha preso le redini di Intel a febbraio, ha annunciato all'inizio del mese che l'azienda investirà $20 miliardi nell'avvio di nuovi impianti di produzioni di chip, al fine di diventare rifornitore di semiconduttori per le altre aziende. Tuttavia, ci vorranno anni prima che il piano venga completato.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967