L'auto di James Bond affonda in Borsa: -75% per Aston Martin a dieci mesi da Ipo

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Titta Ferraro

13 agosto 2019 - 08:30

MILANO (Finanza.com)

Borsa amara per Aston Martin. Dall'Ipo delo scorso ottobre la casa inglese ha perso tre quarti di quel che valeva al momento della quotazione complici le previsioni di un calo delle vendite e addirittura l’ipotesi di un aumento di capitale. Aston Martin, la casa che ha costruito, tra gli altri, i modelli di James Bond nei film di 007, sognava di replicare il successo della Ferrari. Come rimarca oggi un articolo di Repubblica, nelle intenzioni degli azionisti (soprattutto Investindustrial dell’italiano Andrea Bonomi) la quotazione a 19 sterline per azione doveva essere solo una base di partenza. Invece qualcosa è andato storto. Il primo semestre 2019 vede una perdita di quasi 80 milioni di sterline e ha fatto precipitare il titolo che il 31 luglio è sceso sotto le 5 sterline. La società ha annunciato un taglio dei target di vendita 2019 (da 7.300 a 6.300 vetture) e lasciato trapelare l’ipotesi di un aumento di capitale.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]