Fmi prevede Pil UK +1,5% in 2019 con Brexit ordinata. Altrimenti, crollo tra 5-8%

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Laura Naka Antonelli

22 gennaio 2019 - 07:51

MILANO (Finanza.com)

Per l'Fmi, nel caso in cui si dovesse concretizzare l'accordo siglato con l'Ue sulla Brexit, il Pil del Regno Unito crescerà dell'1,5% nel 2019 e dell'1,6% nel 2020 (in quest'ultimo caso outlook rivisto al rialzo di 0,1 punti percentuali rispetto alla previsione precedente).

Tuttavia Gita Gopinath, responsabile economista dell'Fmi, ha avvertito che lo scenario peggiore (no-deal Brexit) comporterebbe un crollo del Pil tra -5% e -8% "nel corso del tempo".

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]