Scandalo Wirecard: titolo riammesso a contrattazioni, tonfo -79% dopo annuncio procedura insolvenza

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Laura Naka Antonelli

25 giugno 2020 - 12:02

MILANO (Finanza.com)

Dopo essere stato sospeso poco prima dell'annuncio della decisione della società di avviare la procedura di insolvenza presso il tribunale distrettuale competente di Monaco, il titolo Wirecard torna alle contrattazioni affondando di quasi -80% alla borsa di Francoforte.

Wirecard, società di fintech tedesca, è finita nell'occhio del ciclone dopo lo scandalo finanziario relativo al buco di bilancio di 1,9 miliardi, nel suo bilancio, che ha portato anche all'arresto dell'ex ceo e fondatore Markus Braun.

Lo scandalo è scoppiato con la società di revisione EY che si è rifiutata di certificare il bilancio del 2019. Il titolo vale poco meno di 3 euro.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

www.finanza.com è gestito e mantenuto da T-Mediahouse s.r.l, Società sottoposta ad attività di direzione e coordinamento di Triboo S.p.A.
Sede legale e operativa: Viale Sarca 336, Edificio 16, 20126 Milano (MI), P. IVA, C.F. e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano-Monza-Brianza-Lodi 06933670967