Alert vaccini, Pfizer ritarda consegne in UE. La Von der Leyen chiama l'ad e rassicura su rispetto tempi

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Titta Ferraro

15 gennaio 2021 - 17:34

MILANO (Finanza.com)

Sei Paesi dell'Unione europea (Danimarca, Estonia, Finlandia, Lettonia, Lituania e Svezia) hanno espresso una forte preoccupazione per i ritardi nella consegna del vaccino contro il coronavirus sviluppato da BioNTech e Pfizer. In particolare, i sei ministri della Salute nella lettera comune inviata alla Commissione europea hanno definito la "situazione inaccettabile" e che incide anche sulla "credibilità del processo di vaccinazione". L'allarme è stato lanciato anche dalla Germania che ha parlato di un rallentamento di 3-4 settimane

Indicazioni che hanno indotto la presidente della Commissione, Ursula von der Leyen, a precisare che, a seguito di un colloquio chiarificatore con il ceo di Pfizer, la compagnia farmaceutica Usa ha garantito che la distribuzione delle dosi di vaccino previste per il primo trimestre avverrà nel primo trimestre, come stabilito" e il ritardo sarà ridotto al massimo.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è un allegato di Finanzaonline, periodico telematico reg. Trib. Roma
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967