Impennata contagi in Francia, ma Macron esclude il lockdown: 'danni collaterali troppo elevati'

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Titta Ferraro

20 agosto 2020 - 11:26

MILANO (Finanza.com)

Mercoledì la Francia ha segnalato 3.776 nuovi contagi da Covid, il maggiore aumento giornaliero in tre mesi, superando di poco la Spagna (3.715 nuovi casi ieri, massimo dal 23 aprile) che negli ultimi giorni si era distinta come il Paese più in difficoltà in questa nuova fase di contagi estivi dovuti anche ai viaggi che hanno favorito la diffusione del virus in più zone.

Il presidente francese Emmanuel Macron ha però escluso di fermare la nazione, in linea con gli altri paesi che lottano con una recrudescenza del coronavirus che minaccia di turbare la ripresa economica. "Non possiamo chiudere il paese, perché il danno collaterale del confinamento è considerevole", ha detto Macron, in un'intervista alla rivista Paris Match. L'Eliseo punta su chiusure mirate quando la situazione lo richiederà e l'istituzione di mini zone rosse.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

www.finanza.com è gestito e mantenuto da T-Mediahouse s.r.l, Società sottoposta ad attività di direzione e coordinamento di Triboo S.p.A.
Sede legale e operativa: Viale Sarca 336, Edificio 16, 20126 Milano (MI), P. IVA, C.F. e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano-Monza-Brianza-Lodi 06933670967