BNP Paribas vuole aumentare la propria partecipazione in Exane al 100%

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Valeria Panigada

11 marzo 2021 - 10:52

MILANO (Finanza.com)

Dopo 17 anni di partnership, BNP Paribas intende aumentare la propria partecipazione in Exane dall'attuale 50% al 100%. Lo ha annunciato la stessa banca francese spiegando che l'operazione rafforzerà e amplierà ulteriormente la gamma di servizi su azioni e derivati da offrire agli investitori istituzionali. Non solo. Questa operazione, unita alla migrazione delle attività Global Prime Finance ed Electronic Equities di Deutsche Bank, posizionerà la banca tra i principali attori del mercato azionario globale.

“E' una naturale evoluzione di questa partnership, che ci consente di costruire insieme rapporti ancora più stretti con i nostri clienti - ha commentato Olivier Osty, Global Markets Manager di BNP Paribas - Non vediamo l'ora di rafforzare ulteriormente la nostra collaborazione con Exane nei derivati e nelle azioni".

L'operazione proposta resta soggetta all'approvazione degli azionisti, delle autorità di regolamentazione e all'ottenimento del parere degli organi di rappresentanza dei dipendenti competenti.

Tutte le notizie su: Bnp Paribas, Exane BNP Paribas

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967