News Notiziario Notizie Asia Toyota pronta a ridurre ancora la produzione a causa del lockdown in Cina, stop alcuni impianti da lunedì

Toyota pronta a ridurre ancora la produzione a causa del lockdown in Cina, stop alcuni impianti da lunedì

Toyota Motor si prepara a sospendere le operazioni in più linee di produzione nei suoi stabilimenti in Giappone a causa del lockdown in Cina. La casa automobilistica giapponese ha avvertito che l’interruzione parziale della produzione scatterà lunedì e rimarrà in vigore fino alla fine della prossima settimana.

“A seguito del blocco a Shanghai, in Cina, abbiamo deciso di sospendere ulteriormente le operazioni di 14 linee in 8 stabilimenti in Giappone dal 16 maggio al 21 maggio “, ha detto Toyota in una nota.

La decisione dimostra come le misure anti-Covid in Cina stiano avendo ripercussioni anche fuori dal paese. Già a metà marzo, Toyota aveva annunciato il taglio del suo obiettivo di produzione globale di auto a 750.000 ad aprile, ossia 150.000 unità in meno a causa della carenza di semiconduttori e della pandemia di Covid-19. Ora quell’obiettivo non sarà raggiunto a maggio.

“Avevamo annunciato che il nostro piano di produzione globale mensile sarebbe stato di circa 750.000 unità, ma a causa dell’impatto del blocco, si prevede che sarà di circa 700.000 unit – fa sapere Toyota – La carenza di semiconduttori, la diffusione del Covid-19 e altri fattori rendono difficile guardare al futuro per diversi mesi”.