Coronavirus: 'Shanghai chiude le porte a macchine e persone'. Giornalista NYT twitta poi cancella post

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Laura Naka Antonelli

14 febbraio 2020 - 07:22

MILANO (Finanza.com)

Mistero sul post di Ezra Cheung, giornalista part time per il New York Times e la CNN, che prima ha twittato, per poi rimuovere, il seguente post: "Shanghai ha deciso di vietare l'ingresso nella città di persone e macchine, a partire dalle ore 00.00 del 14 febbraio 2020, al fine di contenere i contagi del coronavirus. Almeno 300 casi di infezione sono stati confermati e c'è stata almeno una vittima nella città".

Si apprende intanto che la città di Guangzhou ha vietato ai propri cittadini di recarsi nei ristoranti. Il divieto è scattato l'altro ieri 12 febbraio. Guangzhou (nota anche come Canton) è la capitale dell'attività manifatturiera della provincia di Guangdong e una delle città più grandi della Cina.

In tutto il mondo il bilancio delle vittime del COVD19 sale a 1.487, a fronte di un totale di casi confermati pari a 65.236. Nella provincia di Hubei - la cui capitale è Wuhan - focolaio del virus - sono state segnalati 4.823 nuovi casi di persone infettate, mentre il numero dei decessi è salito di 116 unità.

Tutte le notizie su: coronavirus, shanghai, Guangzhou, COVID-19

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: info@browneditore.it