Coronavirus: 1.886 nuovi casi in Cina, rimandato il salone auto previsto ad aprile a Pechino

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Valeria Panigada

18 febbraio 2020 - 08:19

MILANO (Finanza.com)

Continua a salire il bilancio dei morti e dei contagiati da coronavirus in Cina. Nel suo ultimo aggiornamento, diffuso oggi, si contano 1.886 nuovi casi e 98 nuovi decessi (di cui 93 nella provincia di Hubei, epicentro dell'epidemia), portando il numero di contagiati a 72.436 e il numero di morti nella Cina continentale a 1.868. Fuori da Hubei, sono state contate solo 79 nuove persone infette, contro 890 lo scorso 4 febbraio. Le autorità cinesi, che hanno isolato Hubei per cercare di contenere l'epidemia, vedono in questa forte diminuzione del numero di nuovi pazienti un segno che la diffusione del virus è sotto controllo. Tuttavia l'Organizzazione Mondiale della Sanità ha messo in guarda contro un eccessivo ottimismo.

Intanto, si guarda anche all'impatto economico derivante dal coronavirus. Dopo l'annullamento del Mobile World Congress di Barcellona, in agenda a fine mese in Spagna, anche altri appuntamenti internazionali ora sono a rischio. Il Salone dell'Auto in Cina, uno dei maggiori eventi internazionali del settore, è stato rinviato proprio in risposta alla continua diffusione del virus. Gli organizzatori di Auto China 2020 hanno annunciato che l'evento con cadenza biennale, previsto per il 21-30 aprile a Pechino, è stato spostato a una data ancora indefinita.

Tutte le notizie su: coronavirus Cina

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: info@browneditore.it