China Evergrande schiva default, riesce a pagare $83,5 milioni di interessi dovuti su bond offshore

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Laura Naka Antonelli

22 ottobre 2021 - 07:26


MILANO (Finanza.com)

China Evergrande sarebbe prossima a pagare gli interessi dovuti alla scadenza del 23 settembre su alcuni bond che aveva emesso, schivando così un default che i mercati avevano dato quasi per scontato.

Il titolo dello sviluppatore immobiliare cinese, quotato alla borsa di Hong Kong, reagisce alla notizia con un rialzo superiore al 4%.

La notizia del pagamento degli interessi è stata riportata dal Securities Times, quotidiano finanziario cinese controllato da Pechino.

Gli interessi dovuti ammontano a un valore equivalente a $83,5 milioni, su bond offshore con scadenza nel marzo del 2022.

La scadenza per il loro pagamento era stata fissata per l'appunto allo scorso 23 settembre, ma la normativa consente al debitore di utilizzare una finestra, o periodo di grazia, di 30 giorni, ed Evergrande sarebbe pronta a versare gli interessi entro il 23 ottobre, ovvero entro la giornata di domani.

I bond, denominati in dollari, sono detenuti soprattutto da investitori stranieri.



Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967