Apple: servizio Apple Pay potrebbe sbarcare in Cina entro febbraio

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Lorenzo Cellone

24 novembre 2015 - 15:37


MILANO (Finanza.com)

Il sevizio Apple Pay del colosso statunitense Apple potrebbe presto sbarcare in Cina, precisamente entro l’inizio di febbraio. E’ quanto riportano indiscrezioni del Wall Street Journal, precisando che Apple avrebbe già stretto accordi con quattro istituti di credito cinesi, ovvero Industrial & Commercial Bank of China, China Construction Bank, Agricultural Bank of China e Bank of China.

Attraverso il servizio Apple Pay gli utenti cinesi delle banche oggetto dell’accordo potranno collegare i loro conti correnti ed integrare il sistema di pagamento digitale. In dettaglio, Apple starebbe cercando di lanciare il servizio entro l’8 febbraio, ovvero il giorno del capodanno cinese, tuttavia non sarebbero state ancora decise le cifre che percepirebbe come commissione dai pagamenti effettuati attraverso il sistema.

Attualmente, negli Stati Uniti, Apple ottiene lo 0,15% delle transazioni effettuate con carta di credito e 0,5 centesimi per operazioni effettuate con carta di debito.
Tutte le notizie su: apple, apple pay, Cina, pagamenti mobile

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967