Russia: banca centrale alza i tassi al 6,5% per frenare inflazione. E' il maggior ritocco dal 2014

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Redazione Finanza

23 luglio 2021 - 14:39


MILANO (Finanza.com)

Nella riunione odierna la Banca centrale della Russia ha deciso di alzare il tasso di di interesse di riferimento dal 5,5% al ​​6,5%, nel tentativo di frenare l'inflazione che ha raggiunto a giugno il 6,5% annuo (il più alto da agosto 2016, quando era al 10,5%). Si tratta del quarto rialzo dei tassi quest'anno da parte dell'istituto russo e il più forte aumento dalla fine del 2014.

"La banca esaminerà la necessità di un ulteriore rialzo del tasso di riferimento nelle sue prossime riunioni", ha affermato l'istituto, il cui prossimo incontro è previsto per il 10 settembre. La banca centrale della Russia si è posta un obiettivo annuo di inflazione del 4%.
Tutte le notizie su: banca centrale russia

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967