Bce, Lagarde su nuovo target inflazione: 'facile da capire, simmetrico e focalizzato sul medio termine'

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Laura Naka Antonelli

17 settembre 2021 - 07:26


MILANO (Finanza.com)

Perchè è stato così difficile per la Bce, negli ultimi cinque, sei, sette anni, riuscire a raggiungere il target dell'inflazione? "Credo che ci siano diverse ragioni, ma di certo quello che abbiamo deciso di fare è avere un target che fosse semplice, facile da capire, simmetrico e focalizzato nel medio termine". Così la presidente della Bce Christine Lagarde, rispondendo a una domanda nel corso di un'intervista rilasciata a Bloomberg il 13 settembre scorso, e pubblicata sul sito della Bce nella giornata di ieri.

"Dunque - ha continuato Lagarde - invece di avere quel complicato 'inferiore, ma vicino al 2%', frase un po' incerta e confusa, abbiamo deciso di scegliere qualcosa di più diretto, semplice: un 2% simmetrico".

Questo significa che "deviazioni al rialzo o al ribasso rispetto al 2% sono entrambi non desiderabili; questa è la definizione su cui ci siamo trovati d'accordo. Anche nel medio termine, che importa soprattutto perchè siamo particolarmente preoccupati sulle aspettative di inflazione. Credo che quella decisione, insieme alla forward guidance, che abbiamo deciso qualche settimana più tardi dopo che la revisione della strategia della Banca centrale europea è stata diffusa, ha convinto in modo sufficiente i mercati, gli analisti e gli osservatori, che hanno apprezzato la nostra serietà, dunque il nostro impegno (a raggiungere) verso il 2%".

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967