Ancora cautela a Piazza Affari e in Europa, previsto avvio debole

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Daniela La Cava

18 gennaio 2021 - 08:25

MILANO (Finanza.com)

Per Piazza Affari e le principali Borse europee la partenza potrebbe essere all'insegna della debolezza, proseguendo sulla strada tracciata la scorsa settimana e che ha visto i listini del Vecchio continente chiudere con una nota negativa. "Dopo l'esuberanza della prima settimana del 2021, la propensione al rischio degli investitori ha subito un piccolo colpo nell'ultima ottava, in gran parte a causa delle preoccupazioni che la storia di una ripresa potrebbe essere un po’ 'prematura", afferma Michael Hewson, chief market analyst di CMC Markets UK.

Occhi puntati oggi sulla Cina che ha pubblicato il dato relativo al Pil del quarto trimestre del 2020 e dell'intero anno. Nell’ultimo trimestre del 2020 l'economia cinese è cresciuta del 6,5% su base annua, accelerando il passo rispetto al trimestre precedente (+4,9% nel terzo trimestre). Il dato è stato migliore delle stime degli analisti intervistati da Reuters, che avevano previsto un'espansione del 6,1% nel quarto trimestre. Nell'intero 2020 l'espansione del Pil è stata pari a +2,3%. Oggi le Borse mondiali saranno orfane di Wall Street, chiusa in occasione della festività nazionale dedicata alle celebrazioni di Martin Luther King. L'unico appuntamento in agenda è la riunione dell'Eurogruppo sul Recovery Fund.

Intanto in Europa continua a dominare il tema dei vaccini e delle vaccinazioni ma anche dell’evoluzione della pandemia con le nuove restrizioni che sono state decise in Francia, ma anche in Italia dove da ieri tre regioni (tra cui la Lombardia) sono tornate ad essere in 'zona rossa'.

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è un allegato di Finanzaonline, periodico telematico reg. Trib. Roma
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967