News Finanza Notizie Italia Ftse Mib arretra post Fed, in affanno Bper e Moncler

Ftse Mib arretra post Fed, in affanno Bper e Moncler

Avvio in calo per Piazza Affari che ritraccia dopo il rally della vigilia. Il Ftse Mib segna -0,74% a 22.307 punti. A tenere banco sono le mosse delle banche centrali con la Fed che ieri sera ha annunciato un rialzo dei tassi di 75 punti base, stretta più consistente dal lontano 1994.Wall Street ha reagito bene all’annuncio della stretta sui tassi da parte della Fed. In chiusura lo S&P 500 è salito dell’1,46% a 3.789,99, mentre il Nasdaq Composite ha guadagnato il 2,5%. I mercati hanno mostrato fiducia nella capacità e determinazione della Fed di far scendere l’inflazione degli Stati Uniti.

Sempre ieri la Bce, dopo una riunione di emergenza, ha annunciato l’intenzione di lavorare a un nuovo strumento contro il rischio di frammentazione dell’euro, praticamente un nuovo scudo anti-spread.

Sul parterre di Piazza Affari spicca in avvio il balzo di Saipem che segna +4,4% in area 39 euro. Bene anche Inwit a +1%. Tra i segni meno invece spicca Bper con -1,7% e Moncler con -2,5 per cento.