News Finanza Notizie Italia Visco: se guerra si protrae, PIL in calo di due punti

Visco: se guerra si protrae, PIL in calo di due punti

“Le stime più recenti delle maggiori organizzazioni internazionali sono simili. Non si possono però escludere sviluppi più avversi. Se la guerra dovesse sfociare in interruzione delle forniture di gas russo, il Pil potrebbe ridursi nella media del biennio”. Così il governatore di Bankitalia Ignazio Visco nelle Considerazioni finali. “La guerra ha radicalmente accentuato l’incertezza. L’attività produttiva si è indebolita nel primo trimestre, dovrebbe rafforzarsi moderatamente in quello in corso. In aprile valutavamo che il prolungamento del conflitto in Ucraina avrebbe potuto comportare circa 2 punti percentuali in meno di crescita, quest’anno e il prossimo” ha aggiunto Visco.