Unimpresa: nel 2019 in arrivo una stangata da 24 miliardi per i contribuenti

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Alessandra Caparello

11 gennaio 2019 - 15:57

MILANO (Finanza.com)

Nel
2019 i contribuenti italiani subiranno una nuova stangata tributaria da 24 miliardi di euro. L’allarme lo lancia un’analisi del Centro studi di Unimpresa secondo cui le imprese e le famiglie pagheranno, nell’arco di quest’anno, più tasse rispetto al 2018. Nel dettaglio l’insieme delle misure inserite nella manovra sui conti pubblici varata dal governo porterà infatti la pressione fiscale dal 41,9% al 42,3%, con la conseguenza che il totale delle imposte versate nelle casse dello Stato passerà dai 737 miliardi del 2018 ai 762 miliardi del 2019, con un incremento i 24 miliardi (+3%). Il calcolo del Centro studi di Unimpresa prende come riferimento l’andamento del prodotto interno lordo secondo le stesse previsioni del governo: il pil nominale si è attestato a 1.724,9 miliardi nel 2017 per poi passare a 1.761,1 miliardi nel 2018 e dovrebbe crescere fino a 1.801,6 miliardi quest’anno. Le stime sulla pressione fiscale indicano una crescita dal 41,9% al 42,3%: ne consegue che, in termini assoluti, le entrate totali nelle casse dello Stato saliranno da 738,9 miliardi a 762,1 miliardi con una crescita di 24,1 miliardi (+3,28%). “Preferiamo, come d’abitudine, fare i conti alla fine e anche stavolta abbiamo scoperto che le famiglie e le imprese sono state prese in giro. Le promesse non sono state mantenute, non c’è la vera flat tax, non ci sono sgravi per le pmi, ma solo un generale incremento della pressione fiscale” commenta il vicepresidente di Unimpresa, Claudio Pucci.

Tutte le notizie su: tasse, Unimpresa

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Ultime dai Blog


Brown Editore S.r.l. - Viale Sarca, 336 Edificio 16 - 20126 Milano - Tel. 02-677 358 1 - P. IVA 12899320159 - e-mail: [email protected]