Unicredit tonica in Borsa in scia a possibile cessione di due rami Bank Austria

  • rss
  • Dillo su Twitter!
  • Mi piace
  • commenti
  • font +
  • font reset
  • font -
  • stampa

Lorenzo Cellone

20 ottobre 2015 - 11:19


MILANO (Finanza.com)

Fitti acquisti su Unicredit. Il titolo dela seconda maggiore banca italiana, dopo la chiusura di ieri a 5,81 euro per azione, ha aperto questa mattina in rialzo a 5,91 euro per azione, arrivando al massimo di 6,02 euro. A metà mattinata ha rallentato leggermente la corsa attestandosi a 5,9350 euro (+2,15%).

A scaldare il titolo Unicredit l'indiscrezione circa la trattativa avanzata per la cessione di due divisioni della controllata Bank Austria, precisamente dei rami retail banking per privati e pmi. E’ quanto riporta il quotidiano austriaco Der Standard.

Lo scorporo e la successiva cessione dei due rami della controllata austriaca di Unicredit avverrebbe a favore dell’austriaca Bawag, controllata al 52% del fondo americano Cerberus e sarebbe valutata dall’istituto di credito milanese sugli 800 milioni di euro.

Unicredit, riporta sempre il quotidiano Der Standard, avrebbe risposto a tali indiscrezioni affermando che "in merito a Bank Austria nessuna decisione è stata presa e nessuna soluzione preferita è sul tavolo".
Tutte le notizie su: unicredit, Borsa, cessione asset, Bank Austria

Lascia un commento

per poter lasciare un commento è prima necessario eseguire il login

Finanza.com è una testata giornalistica registrata. Registrazione tribunale di Milano n. 829 del 26/11/2004
© Finanza.com 1999-2020 | T-Mediahouse - P. IVA 06933670967